1 . 2
Le fedi nuziali

07 Giugno 2011

Con questo anello io ti sposo… di origine antichissime gli anelli nuziali rappresentano il simbolo e la promessa di amore eterno, l’usanza di infilare l’anello al dito anulare della mano sinistra risale agli antichi romani perché da quel dito dicevano passasse la vena che si collega al cuore. La forma sferica rappresenta la perfezione di una unione, l’unione delle vite di due persone innamorate in una sola, mentre il materiale, solitamente l’oro, rappresenta l’eternità. Oggi le fedi più diffuse sono: la francesina, sottile e leggermente bombata; la mantovana, più alta e più piatta; l’unica con un diamante incastonato; e per uno stile nuovo, le fedi in platino. La creatività di un’orafo artigiano saprà disegnare e realizzare le vostre fedi personalizzandole in base ai vostri gusti oppure potrete disegnarle voi stessi e la sua maestria artigiana realizzerà un anello unico che rappresenterà solo voi. La scelta delle fedi spetta agli sposi, ma l’acquisto allo sposo, all’interno si possono incidere i nomi oltre alla data delle nozze. Le fedi vengono affidate tradizionalmente al testimone dello sposo che prima della cerimonia le consegna al sacerdote per la benedizione..il resto è cronaca di un’emozione destinata a restare per sempre.



La scelta dei tessuti

14 Maggio 2011

Per concretizzare l’abito da sposa dei vostri sogni affidarsi ad una sartoria artigianale rappresenta la scelta ideale. Questa infatti saprà orchestrare alcuni importanti elementi quali il gusto, la capacità di ascolto e l’esperienza per guidarvi nella realizzazione dell’abito che meglio vi rappresenterà e non di meno saprà consigliarvi il tessuto in armonia con il vostro progetto nozze in base alla location scelta, al tipo di ricevimento: se pomeridiano, serale, moderno, classico e al tipo di sposa che deciderete di essere. Ecco un piccolo dizionario per iniziare ad avvicinarvi all’universo della trama con alcune semplici indicazioni per poter riconoscere i tessuti più utilizzati per l’abito da sposa.

Broccato: tessuto pesante con lavorazioni a rilievo, talvolta impreziosito con fili d’oro e d’argento.

Cady: in seta o lana, è un crespo fluido e sottile

Chiffon: realizzato con filato di seta ritorto, risulta sottile, leggero, morbido.

Crèpe: può essere di seta, lana e cotone, fittamente ritorto, assume un effetto ondulato e granuloso.

Gazar: in seta trasparente e rigido.

Georgette: in seta, un velo-crespo semplice, leggero e sottile, ha una mano un po’ più consistente dello chiffon, adatto per abiti diritti piuttosto fasciati.

Mikado: raso d’origine giapponese, spesso rigido per abiti strutturati.

Organza: velo sottile, sostenuto e leggermente madreperlato, ideale per un matrimonio estivo e per abiti dallo stile romantico.

Pizzo Chantilly: è leggero, piatto, impalpabile.

Pizzo Macramé: merletto pesante, intrecciato in rilievo.

Pizzo Rebrodé: pizzo con fini ricami in rilievo.

Raso: è liscio, morbido, lucido su un lato. Prende il nome “Satin” quando è leggero, “Duchesse” quando è pesante.

Sangallo: tela traforata e ricamata a giorno.

Shantung: tessuto luminoso di origine cinese, realizzato in seta dalla superficie irregolare

Taffetà: tessuto serico, liscio e consistente, versatile per qualsiasi tipo di abito, bello nelle tinte pastello ha un aspetto vaporoso è adatto quindi a modelli con volants.

Tulle: rete-velo sostenuta a fori esagonali, si adatta per la sua freschezza ai matrimoni estivi e ai vestiti vaporosi Tulle plumetis: tessuto in cotone o voile con piccole capocchie di spillo ricamate a rilievo

Velluto: ha il lato dritto con pelo fitto o ad anelli



Che sposa sei

03 Maggio 2011

Ci sono tanti modi di sentirsi sposa…romantica, classica, originale, glamour… Ma ciò che conta è che siate per prima cosa voi stesse! Sia il trucco che l’abito che il tipo di festa dovranno rispecchiarvi affinché possiate essere al centro di una cornice perfettamente sincronizzata rispetto alla vostra essenza! E allora nuvole di tulle, acconciature raccolte, qualche inserto di rosa per la sposa romantica, donna sognatrice, femminile, sontuosa e amante delle favole. Una raffinata eleganza con uno sguardo volto al passato per la sposa classica, eterea, fuori dal tempo, e sofisticata; per lei i colori dominanti saranno il bianco, il crema ed i colori pastello. Se invece sei audace ma anche minimalista, di classe ma non tradizionalista, la tua attenzione è rivolta a tutto ciò che è fashion e moderno, sei una sposa originale. Linee ben definite e capacità di osare con elementi di spicco nel colore, sia nell’abito che nell’acconciatura contraddistinguono il tuo stile. Se ami il lusso ed essere protagonista, se apprezzi i colori vibranti e i dettagli che catturano l'attenzione, allora sei Glamour! I tuoi colori sono l’argento e l’avorio con elementi porpora, prugna e scarlatto!



Il cibo degli Dei

10 Marzo 2011

Una festa di nozze all’insegna dei piaceri del palato… Chi può farne a meno, chi sa resistere al suo fascino intrigante e seduttivo… una cosa è certa! Il cioccolato ti guarda, ti aspetta, ti ammicca, e allora perché non utilizzarlo come tema conduttore del tuo matrimonio?? In tutte le sue forme … più o meno curiose, più o meno intriganti… stupisci i tuoi invitati con il suo inebriante profumo: vista, gusto, olfatto, tatto, udito…tutti i sensi sono coinvolti dalla sua indiscutibile "ars amatoria". Possiamo utilizzarlo negli allestimenti della vostra tavola, o immaginarlo come tableau mariage tridimensionale… potremo dare un tocco davvero originale all’allestimento floreale della vostra location, anche le partecipazioni e le bomboniere potrebbero rispecchiare lo stesso filo conduttore per colori ed elementi decorativi. Infine, una piccola degustazione di cioccolato concluderà la vostra festa di nozze in assoluta dolcezza.



L'arte della Tavola

02 Febbraio 2011

Fortunatamente il bianco non è più un must! i matrimoni sono diventati più disinvolti e fantasiosi senza perdere in raffinatezza ed eleganza. Così anche l’allestimento della tavola di un pranzo di nozze si veste di creatività unendo elementi strumentali a nuovi elementi decorativi ricchi di cromie. Elementi naturali (fiori, rami, arbusti, bacche, frutti, madreperle, conchiglie etc.), si accostano ad infiniti arredi e oggetti (candele, nastri, tessuti etc.) creando scenografie originali . La rosa rimane un elemento, seppur nella sua classicità, sempre molto apprezzato nell’ambito del matrimonio. Un nastro di velluto del loro colore potrà legare il tovagliolo in lino bianco con il cartoncino segnaposto che riporterà il nome dell’invitato; il menù inoltre riprenderà il colore dominante recando il nome degli sposi in una tonalità a contrasto. In alternativa al nastro potrebbero essere utilizzate piccole nappe di seta oppure di perline, così come petali cosparsi sui tovaglioli o sulla tovaglia. Peonie e lillà, mazzi di lavanda e ranuncoli multicolore si adattano alle tavole di nozze più disinvolte, accostate a bacche e frutti in cesti daranno vita ad originali composizioni, in questo caso una tovaglia in lino bianco che cade fino a terra fa da raccordo e sfondo ai diversi colori. Alle decorazioni floreali si uniscono le luci, centrotavola in vetro che contengono piccole candele e fiori galleggianti, grandi candelabri leggeri Insomma nessun limite alla creatività… il risultato sarà un allestimento di nozze veramente originale e personalizzato!



1 . 2
   
Il Teatro delle Ninfee
Progettazione Eventi e Creazioni Floreali
P.Iva 07293240961 - tel. 339 5231934 - info@ilteatrodelleninfee.it